Foto di gruppo degli atleti della domenica pomeriggio al Diamond Skate Trophy 2017. Foto gentilmente concessa da FM Sport Photographer

Diamond Skate Trophy 2017 – Un Successo

Diamond Skate Trophy 2017. Un vero successo sotto tutti i punti di vista. Grande la soddisfazione per A.S.D. Pattinaggio Artistico Inline San Marco, associazione organizzatrice.

Diamond Skate Trophy 2017. Locandina evento.
Diamond Skate Trophy 2017. Locandina evento.

Il 20 e 21 maggio 2017 si è tenuta presso il Palasport di Dolo, sito in Viale dello Sport 1 a Dolo (VE), la seconda edizione del Diamond Skate Trophy organizzata dall’ A.S.D. Pattinaggio Artistico Inline San Marco. Il bilancio delle due giornate di gara è straordinariamente positivo: la competizione infatti è stata patrocinata dal Comune di Dolo, dal Consiglio Regionale Veneto e dalla FISR (Federazione Italiana Sport Rotellistici); si tratta della prima volta in assoluto che la Federazione rilascia il suo benestare per una competizione riservata solo al pattinaggio artistico inline inserendo anche la gara tra i trofei presenti nel proprio sito.

Altro obiettivo raggiunto è stato quello di essere riusciti a coinvolgere le aziende del luogo leader nel settore del pattinaggio: Roll Line ed Edea, senza dimenticare la presenza anche del negozio sportivo specifico per il pattinaggio: Hockey Center e l’interessamento e l’aiuto di un colosso mondiale per quanto concerne le varie discipline sportive come Decathlon oltre a molte altre aziende locali.

Foto di gruppo dei volontari del Diamond Skate Trophy 2017 al kiss and cry della Roll Line
Foto di gruppo dei volontari del Diamond Skate Trophy 2017 al kiss and cry della Roll Line

Rispetto alla passata edizione, il Diamond Skate Trophy 2017 ha inoltre visto la partecipazione della squadra inglese UK Silverblades Figure Skating Club che ha reso la competizione internazionale a tutti gli effetti. Alla gara si sono iscritti ben 100 atleti provenienti, oltre che dall’Inghilterra, da tutta Italia, assente solo la squadra di Fasano che tuttavia ha già affermato che parteciperà il prossimo anno.

La soddisfazione più grande per l’organizzazione e per i genitori volontari che hanno dato un grande aiuto affinché tutto fosse perfetto e in ordine è arrivata non solo dai complimenti degli atleti partecipanti, dai genitori e dagli allenatori delle altre squadre ma soprattutto dalle congratulazioni che il presidente della WIFSA e membro delle FIRS per il pattinaggio artistico inline Mr. Fernand Fedronic ha voluto esprimere al microfono al termine della competizione nei confronti dell’organizzatrice principale Roberta Panfili e di tutti i volontari. Precisione in ogni dettaglio, orari di gara più che rispettati, informazioni chiare e precise, risoluzione immediata di ogni problema, pulizia, efficienza, ma soprattutto il grande clima di festa e di collaborazione, tutto questo ha stupito molto positivamente pubblico, atleti, allenatori e giuria.

Fantastici anche risultati degli atleti di Honos-Pattinaggio Artistico Inline San Marco, allenati da Antonio e Roberta Panfili, che hanno ottenuto 12 ori, 11 argenti e 6 bronzi oltre alle buonissime posizioni di Anna Casarolli, Matilde Nave, Laura Messulam, Sofia Catarin, Michela Patron, Chiara Morabito, Margherita Aiolo, Giovanna Favorido, Beatrice Squizzato, Gaia Pigozzo, Valery Zuin, Alessia Manente, Isabella Zambon, Elena Messulam e Francesca Casarin.

Locandine con le firme dei partecipanti al Diamond Skate Trophy 2017
Locandine con le firme dei partecipanti al Diamond Skate Trophy 2017

Ancora una volta gli atleti della 2a e della 1a divisione si sono distinti con i loro programmi di gara a partire dalla piccola new entry Cristina Sfriso che per la prima volta ha affrontato il disco di gara da 2a divisione riuscendo ad eseguire quasi tutti gli elementi presentati (degna di nota soprattutto la sit spin di livello 1), conquistando l’oro. Molto buona anche la prestazione di Francesco Bellato in arte Super Mario che ha stupito e divertito il pubblico con l’espressività e la capacità di interpretare la musica, ottenendo un altro primo posto. Grandi soddisfazioni anche dalla categoria Cubs con Elena Squizzato che, tornata ad allenarsi da poco dopo un infortunio, con un programma pulito e senza sbavature, conquista il gradino più alto del podio e Giada Terren, anch’essa con un programma ben eseguito che le ha permesso di ottenere l’argento.
Tra le più grandi ottima la prestazione di Aurora Dabalà, seconda classificata, che per la prima volta, riesce a completare l’axel in gara e a stupire piacevolmente la giuria anche a livello di components. Bravissime anche Martina Ronci, 4a classificata, che migliora l’esecuzione dell’axel, ora solo under rotated, ed esegue la sit spin, per la prima volta in una competizione, ottenendo anche un GOE positivo da parte dei giudici; Aurora Bellato che nonostante non fosse in forma ha presentato un buon programma che le è valso il 5° posto grazie agli ottimi punteggi di components; Iris Venturini, 6a classificata, che al suo esordio nella 2a divisione ha presentato per la prima volta l’axel in gara eseguendolo under ma senza caduta e questo fa sperare bene per il futuro.
Ottima la prestazione anche per Matilde Gallo 3a classificata, a pochi punti dalla 2a, che riesce ad ottenere il livello 1 nella step sequence e un ottimo punteggio nei components.
Da ricordare brevemente anche le nostre adulte della 2a divisione: Francesca Girardi 2a, Sara Dal Corso 3a e Francesca Casarin 4a.

Fantastici gli atleti della 1a divisione a partire da Maria Cesana 1a classificata per la categoria Chicks, che ha esordito nella fascia di merito più alta con un buon programma e Giorgia Bortolato, anche lei alla sua prima esperienza in divisione Elite in categoria Cubs, sale al 3° posto dopo aver eseguito molto bene sia l’axel che la sit spin. Fantastica la prestazione di Jennifer Gomirato, categoria Cubs, che conquista il metallo più prezioso con un programma di gara a dir poco perfetto: trottole entrambe di livello 1, i due axel ben eseguiti e più di qualche GOE positivo che le permette di ottenere un technical score superiore al base value di partenza del suo programma. Buona anche l’esecuzione da parte di Marta Gargano, 1a classificata per la categoria Basic Novice B, che migliora il doppio loop, ancora under rotated ma, rispetto alla gara precedente, eseguito in piedi.
Grandi le emozioni che hanno infine accompagnato il programma di gara di Antonio Panifli, oro nella categoria Senior Men, che ha incantato, come ormai da tradizione, pubblico, atleti e giuria pattinando sulle note di Charlie Chaplin.

Foto di gruppo degli atleti della domenica pomeriggio al Diamond Skate Trophy 2017. Foto gentilmente concessa da FM Sport Photographer
Foto di gruppo degli atleti della domenica pomeriggio al Diamond Skate Trophy 2017. 

Ricordiamo brevemente i podi della 4a e della 3a divisione: Mia Lazzaro e Chanel Mitrovich 2° posto a pari merito (Cat. Benjamin 4a d.); Sara Piermartini 3a (Cat. Cadets 4a d.); Martina Penzo 1a (Cat. Adults 4a d.); Luna Lamon 1a (Cat. Benjamin 3a d.); Ginevra Squizzato 2a (Cat. Benjamin 3a d.); Vanessa Visentin 2a (Cat. Debs 3a d.); Francesca Morabito 3a (Cat. Debs 3a d.); Matilde Marangon 1a (Cat. Cadets 3a d.); Sara Baldini 2a (Cat. Cadets 3a d.); Marco Diana 1° (Cat. Cadets 3a d.); Lorenzo Catarin 2° (Cat. Cadets 3a d.); Gaia Marin 2a (Cat. Novices 3a d.); Lisa Ceccarelli 3a (Cat. Novices 3a d.); Cristina Merlo 1a (Cat. Adults 3a d.); Camilla Vianello Simoli 2a (Cat. Adults 3a d.).

 

Il Diamond Skate Trophy 2017 è stato quindi un successo sotto tutti i punti di vista, senza dimenticare quello del calore e dell’entusiasmo del pubblico che ha tifato tutti gli atleti in gara senza far differenze di squadra o categoria. Una bellissima esperienza per tutti che certamente l’Artistico Inline San Marco ripeterà anche il prossimo anno.

Per vedere i risultati CLICCA QUI

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.