Alcuni degli atleti dell'Inline San Marco durante il Campionato Europeo e World Open Cork 2018

Cork 2018: Antonio Panfili campione europeo

Antonio Panfili sulla vetta d’Europa per il secondo anno consecutivo, Giulia Corà quinta classificata ma grandi soddisfazioni arrivano anche dal World Open Cork 2018: 2 ori, 2 argenti e 1 bronzo.

La verde campagna irlandese è stata la cornice perfetta per il Campionato Europeo CERS e il trofeo internazionale (di livello mondiale) World Open Cork 2018. Le competizioni si sono tenute dal 05 al 09 luglio presso la Mardyke Sports Arena della cittadina irlandese, ottima la capacità organizzativa e la gentilezza dimostrata da tutto il club Artistic Roller Skating Ireland nei confronti di atleti, allenatori e sostenitori.

Locandina dell'evento Cork 2018
Locandina dell’evento Cork 2018

I nostri leoni hanno saputo, ancora una volta, dare il massimo, superando se stessi durante quella che per molti è la competizione più importante ed impegnativa della stagione. La soddisfazione più grande arriva da Antonio Panfili che replica il risultato dello scorso anno vincendo ancora una volta il Campionato Europeo. Antonio, con l’oro conquistato a Cork 2018, entra nella storia del pattinaggio artistico inline segnando il nuovo punteggio record europeo 119.38 e distaccando di ben 30 punti il secondo classificato il francese Joshua Rols (fermatosi a quota 89,22). Il ragazzo rappresentante la Nazionale Italiana si è imposto sugli avversari già dal primo segmento di gara presentando un programma pulito e tecnicamente solido (Antonio ha infatti eseguito doppio axel, triplo salchow, trottole e step sequence di livello) coadiuvato da un’ottima capacità interpretativa e di pattinata che gli è valsa un buon punteggio anche a livello di components. Da brividi il free skating, durante il quale il campione europeo ha incantato la Mardyke Sports Arena ricevendo un’ovazione da parte di tutto il pubblico presente e diventando l’idolo dei pattinatori più piccoli.

Antonio Panfili, Marta Gargano, l'allenatrice Roberta Panfili e Giulia Corà al termine delle premiazioni delle categorie Advance Novice e Senior divisione Elite a Cork 2108
Antonio Panfili, Marta Gargano, l’allenatrice Roberta Panfili e Giulia Corà al termine delle premiazioni delle categorie Advance Novice e Senior divisione Elite a Cork 2018


Ottima anche la prestazione di Giulia Corà che si classifica quinta al Campionato Europeo Cork 2018 per la categoria Advance Novice. Giulia, alla sua prima esperienza in maglia azzurra, ha saputo dimostrare un’ottima preparazione tecnica presentando tutti i salti doppi anche in combinazione e conquistando il secondo punteggio tecnico della categoria. Peccato per il punteggio dei components, inferiore alle avversarie russe, che non le ha permesso di andare a medaglia, ma la soddisfazione è comunque tanta.

Alcune delle atlete dell'Inline San MArco con l'allenatrice Roberta Panfili durante le premiazioni al World Open Cork 2018
Alcune delle atlete dell’Inline San Marco con l’allenatrice Roberta Panfili durante le premiazioni al World Open Cork 2018

Grandi risultati anche dal trofeo internazionale World Open Cork 2018 al quale hanno partecipato 12 atleti dell’Inline San Marco ottenendo 2 ori, 2 argenti e 1 bronzo oltre ai buoni piazzamenti.
Camilla Vianello Simoli ha conquistato il 2° gradino del podio per la categoria Adult B terza divisione, ottenendo anche il primo punteggio tecnico. Le due medaglie d’oro arrivano dal comparto maschile della seconda divisione con Francesco Bellato (categoria Cubs) e Nicola Geatti (categoria Novice A). Entrambi hanno migliorato il loro personal best score e hanno stupito la giuria ed il pubblico soprattutto per i buoni components che si sono abbinati ad una crescita anche sotto il profilo tecnico. Molto buoni anche i piazzamenti dalle altre atlete in seconda divisione: Margherita Baracchi (categoria Adult A) che nonostante il periodo di stop, dovuto al lavoro, è riuscita a presentare un buon programma classificandosi 5a; Aurora Bellato (categoria Novice A) che ha ottenuto il 6° posto riuscendo a vincere la tensione pre gara e pattinando con fluidità; Sara Baldini (categoria Novice A),8a e a pochi centesimi dalla 7a, migliora il suo personal best score alla sua prima esperienza ad un World Open; Gaia Marin (categoria Novice B) 10a classificata riesce nel proprio obiettivo di eseguire due axel all’interno dello stesso programma; Matilde Gallo (categoria Junior) raggiunge il 9° posto in classifica stupendo tutti per la determinazione e la lucidità dimostrate nonostante abbia dovuto interrompere gli allenamenti proprio prima della gara per un problema di salute.

Camilla Vianello Simoli argento al World Open Cork 2018 con l'allenatrice Roberta Panfili
Camilla Vianello Simoli argento al World Open Cork 2018 con l’allenatrice Roberta Panfili

Ottimi i risultati anche dagli atleti della prima divisione: Jennifer Gomirato (categoria Basic Novice A) si classifica 9a presentando un ottimo programma sia sotto il profilo tecnico che artistico e segnando il suo nuovo personal best score; Marta Gargano (categoria Advance Novice) ottiene un ottimo 5° posto, nonostante una deduction, non bene specificata e alquanto dubbia, per la perdita di una parte del costume di gara, Marta ha saputo dimostrare il suo valore sia sotto il profilo artistico che tecnico. Bronzo per Giulia Corà che sale sul podio grazie alle sue invidiabili doti tecniche dimostrate nel corso dell’europeo; argento per il campione europeo Antonio Panfili (categoria Senior) che, nella classifica del World Open Cork 2018, si è dovuto piegare solo al campione del mondo in carica: il cinese Yi Fan Chen.

 

Entusiasta l’allenatrice Roberta Panfili che ha seguito i suoi atleti condividendo tensione, gioia e paure. “Sono soddisfatta di tutti loro, ognuno ha saputo superare se stesso e ha raggiunto i propri obiettivi, l’emozione di vedere i tuoi atleti sul podio del World Open e dell’Europeo Cork 2018 è davvero qualcosa di indescrivibile, ma anche la gioia che provo nel vedere i ragazzi superare i propri limiti e sorridere mentre pattinano perchè stanno facendo ciò che a loro piace non ha bisogno di parole”

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.