Gruppo Inline al completo, atleti e allenatori.

Raduno della Nazionale a Calenzano. C’è anche l’inline.

Antonio Panfili tra i convocati al raduno della Nazionale di pattinaggio svoltosi a Calenzano dal 09 al 12 marzo

Dal 09 al 12 marzo 2017 si è svolto, presso la pista di Calenzano (FI), il raduno della Nazionale di pattinaggio per il settore “singolo artistico”. Il raduno ha coinvolto gli atleti delle categorie cadetti, Jeunesse, Junior e Senior non solo del pattino tradizionale ma anche della specialità inline.

Gruppo Inline al completo, atleti e allenatori al Raduno della Nazionale a Calenzano
Gruppo Inline al completo, atleti e allenatori al Raduno della Nazionale a Calenzano.

Ad essere convocati per quest’ultima disciplina sono stati: Chiara Censori, Metka Kuk per il comparto femminile; Marco Viotto e Antonio Panfili, accompagnato dall’allenatrice Roberta Panfili, per quello maschile.

Il raduno è entrato nel vivo durante il weekend con gli allenamenti ed i test motori degli atleti di punta delle categorie Junior e Senior.
I ragazzi sono stati seguiti e visionati dai tecnici della federazione, dal CT della nazionale Fabio Hollan e dalla responsabile SIRI Sara Locandro.

Oltre ad aver dato prova della loro preparazione atletica, i ragazzi hanno consolidato i legami di amicizia con i compagni di squadra che già si erano creati durante i mondiali di Novara. Certamente l’obiettivo di ottenere un gruppo unito e affiatato tra i migliori pattinatori d’Italia (a prescindere dalla specialità praticata) è stato raggiunto pur trattandosi di uno sport individuale.

Tra gli atleti della specialità inline Antonio Panfili si è distinto per preparazione tecnica e coreografica.

Marco Viotto e Antonio Panfili, stand Roll Line, Raduno Nazionale Calenzano

Il bronzo mondiale ha presentato gli elementi inseriti nel suo nuovo programma di gara: ottime la Step Sequence di livello 3 e la Choreo Sequence spettacolare e di alto valore coreografico; buone anche le trottole, tutte di livello 3, e i salti (solide le combinazioni di doppi, il doppio axel e i tripli salchow, loop e lutz).

Tali qualità tecniche, unite alla grande capacità interpretativa, di cui Antonio ha già dato prova sia ai mondiali che alla recente competizione internazionale Trofeo Roll Line a Roma, fanno ben sperare per una possibile convocazione ai Campionati Europei che quest’anno si terranno in concomitanza con il Wifsa World Open a Dijon in Francia.

Antonio si è detto entusiasta dell’esperienza: “è sempre bello poter vivere questi eventi assieme ad una vera squadra, certo gli allenamenti sono stati intensi ma è stato un bellissimo weekend di sport e amicizia”.

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.