Mahmoud Nikpour – l’intervista

Dopo l’intervista alla belga Brigitte Lopez e quella alla campionessa del Mondo Anastasia Nosova, ecco a voi una nuova intervista ad uno dei maggiori esponenti mondiali del pattinaggio artistico in linea: Mahmoud Nikpour.

Mahmoud Nikpour ha 27 anni e vive a Tehran (Iran).
Nel suo palmarès spiccano il primo posto ai Campionati Nazionali Iraniani ed il quinto posto mondiale ai recenti World Roller Games di Barcellona.

Ciao Mahmoud, puoi raccontarci a che età e come hai cominciato a pattinare?

Ho iniziato a praticare pattinaggio artistico inline molto prima di provare il pattinaggio di figura (su ghiaccio).
In Iran fino al 2015 non esisteva ancora alcun palazzetto del ghiaccio e quindi ho iniziato a pattinare su ghiaccio molto più tardi quando già avevo 20 anni.

Quali sono secondo te le differenze tra ghiaccio ed inline?

Imparare a pattinare sul ghiaccio è più semplice che sugli inline soprattutto per quanto riguarda la scorrevolezza dei fili.

Qual è il tuo elemento preferito nel pattinaggio?

Adoro sia i passi che i salti. Il mio salto preferito è il Lutz

Oltre ad essere un grande atleta sei anche un allenatore. Cosa ti piace di più dell’essere allenatore?

Sí, sono anche un allenatore e mi piace molto insegnare.
La cosa più importante per me è che insegnare un elemento mi permette allo stesso tempo di impararlo meglio.
“Quando insegni qualcosa la studi meglio”

Quante ore di allenamento fai a settimana tra pattinaggio, preparazione atletica ecc…

Mi alleno 3 o 4 ore al giorno a seconda del giorno. Complessivamente mi alleno 25 ore a settimana

Mahmoud Nikpour e Antonio Panfili ai WRG 2019 a Barcellona
Mahmoud Nikpour e Antonio Panfili ai WRG 2019 a Barcellona
Quali differenze provi nel competere in un campionato importante rispetto ad una piccola competizione?

I campionati di massimo livello sono competizioni dal cui ottengo sempre molta più esperienza ma al contempo sono anche i più impegnativi mentalmente e fisicamente.

Sappiamo che ti stai allenando per la nuova stagione. Quali sono i tuoi piani per il 2020/21?

Sto programmando di partecipare a dei camp per degli allenamenti mirati in modo da prepararmi al meglio per l’anno prossimo.

Come sono cambiati i tuoi allenamenti durante il lockdown?

Mi sono allenato a casa più del solito. Molta più ginnastica e meno allenamenti sui pattini.

Ti piacerebbe partecipare al Diamond Skate Trophy 2021 se la situazione pandemica lo permetterà?

Assolutamente si!

C’è qualcosa che vorresti dire ai giovani atleti che praticano questo sport?

Superate i vostri obiettivi e siate forti 💪🏻

Ringraziamo Mahmoud Nikpour per questa intervista con l’augurio di sempre maggiori successi sia come atleta che come allenatore.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.