L'Inline San Marco alla cerimonia di apertura dei Mondiali Open

Mondiali Open due ori per L’inline San Marco

Dal 18 al 21 a Fasano (Puglia), si è svolto il WIFSA World Open (Mondiale Open) organizzato dall’associazione italiana A.S.D. Skating Fasano.

Il WIFSA World Open è da sempre la gara che raccoglie il maggior numero di atleti di pattinaggio artistico inline provenienti da tutto il mondo.
Con l’obiettivo di creare un momento di incontro tra generazioni, culture e capacità diverse, la competizione è “Open” quindi aperta a tutti come ogni gara del circuito WIFSA.
L’evento comprende tutte le divisioni ed a tutte le categorie. Ovviamente a vincere il titolo sono solo i medagliati della prima divisione.
L’intento della gara è anche quello di dare modo ai meno esperti di vedere atleti più bravi e di porsi nuovi obiettivi di crescita.

Anche quest’anno, come già nelle edizioni precedenti (vedi: World Open 2017, World Open 2018), il nostro club ha partecipato ottenendo ottimi risultati.

L'Inline San Marco alla cerimonia di apertura dei Mondiali Open
L’Inline San Marco alla cerimonia di apertura dei Mondiali Open

Ben sei le medaglie ottenute dai venti leoni della P. A. I. San Marco scesi in pista di cui due ori nella prima divisione ottenuti da Nicola Geatti (cat. Basic Novice A Men) e Antonio Panfili (cat. Senior Men).
Nicola, già Campione Italiano 2019, con un buon programma di gara sorpassa il ben più esperto atleta Romeno Anelin-George Enache (secondo), ottenendo punteggi migliori sia nel comparto tecnico che in quello artistico.
Antonio domina su entrambi i programmi di gara distanziando l’atleta rappresentante la Francia Alexandru Illici (secondo) di più di trenta punti (109.53 Antonio, 76.85 Alexandru).

La gara è stata meravigliosa, gli spalti colmi di pubblico che applaudiva e un’atmosfera piena di affetto verso noi atleti.
Sono soddisfatto; penso di aver presentato il miglior short program dell’anno proprio a Fasano ed in entrambi i settori di gara ho raggiunto quasi il livello massimo su tutte le trottole, la sequenza di passi e quella coreografica.
Qualche errore di troppo nei salti del programma libero mi ha tolto la possibilità di battere il record del mondo ma sarà per la prossima volta.

Antonio
Short Program di Antonio Panfili ai Mondiali Open

Sempre in prima divisione, che ricordiamo essere la migliore e a cui si accede solo con il raggiungimento di alcuni requisiti tecnici, hanno partecipato Vanessa Visentin quinta tra le Cubs Girls (unica italiana della categoria), Jennifer Gomirato ed Elena Squizzato rispettivamente quinta e settima tra le Basic Novice A Ladies.
Giù dal podio per soli 16 centesimi la Campionessa Italiana Junior Marta Gargano (terza nello Short Program).
Una gara davvero combattuta per quel terzo posto che ha visto prevalere l’atleta francese Flavie Rat la quale ha dimostrato grande fair play chiedendo a Marta di salire con lei sul terzo gradino del podio durante la cerimonia delle premiazioni.
Un gesto davvero bello.

In seconda divisione Aurora Dabalà, dopo il titolo italiano vinto a Ponte di Legno, conquista l’argento tra le Novice B Ladies a soli 43 centesimi dall’oro vinto da Telan Abdullah, atleta Irlandese e davanti a Valentina Castro (terza) anche lei rappresentante l’Irlanda.
Nona, decima e undicesima rispettivamente le nostre leonesse Iris Venturini, Gaia Marin e Lisa Ceccarelli.
Bronzo per Ginevra Squizzato superata dalle due atlete russe Maria Kapichnikova e Eniya-Sofi Bessarab nella categoria Chicks Girls.
Ottavo posto tra le Cubs Girls per Luna Lamon e sesto posto per Beatrice Squizzato tra le Junior Ladies

Bronzo per Camilla Vianello Simoli (Adult B Ladies terza divisione) superata solo dalla francese Marie Cecile Gigli e dall’irlandese Anita Masterson.
Quinto e sesto posto rispettivamente per Elisa Guzzo e Anna Casarolli in Debs Girls, decimo ed undicesimo posto tra le Cadet Girls per Mia Lazzaro e Giorgia Nicolardi.

 Camilla Vianello Simoli con gli allenatori Roberta e Antonio ai Mondiali Open
Camilla Vianello Simoli con gli allenatori Roberta e Antonio ai Mondiali Open

Nella quarta divisione a conquistare il bronzo è stato Samuele Visentin nei Benjamin Boys. Prima esperienza di così alto livello per il giovanissimo leone che segue le orme della sorella Vanessa. Tanti gli applausi ad accompagnare il suo programma di gara sulle note degli ACDC che lo ha visto interpretare Iron Man. A vincere l’oro e l’argento i due fratelli russi Mikhail Solnyshkin e Artem Solnyshkin.
Tra le giovani Benjamin Girls, ventunesima Marianna Patron che come Samuele era alla prima esperienza in una gara di questo calibro.

Samuele Visentin al Kiss & Cry con gli allenatori Roberta e Antonio
Samuele Visentin al Kiss & Cry con gli allenatori Roberta e Antonio

Ottimi risultati quindi per il nostro club che si conferma tra i migliori al mondo.

Sono orgogliosa dei miei atleti e i risultati ottenuti quest’anno sono la conferma dell’ottimo lavoro che stiamo portando avanti.

Roberta Panfili

Queste le parole dell’allenatrice Roberta Panfili che oltre ai nostri leoni ha presentato anche l’atleta Belga Luna Lopez, bronzo tra le Basic Novice Ladies nella specialità Solo Dance di prima divisione.
Luna, pur non essendo atleta del nostro club, si allena spesso con Roberta e siamo quindi molto contenti del risultato raggiunto.

Ai Mondiali Open da sinistra: Roberta Panfili, LunaLopez, Antonio Panfili
Ai Mondiali Open da sinistra: Roberta Panfili, LunaLopez, Antonio Panfili

Al termine dell’evento Antonio e Nicola sono stati scelti per prendere parte al Galà di chiusura al quale hanno partecipato anche Adam Jukess e Rosie Axon, atleti ed acrobati sui pattini inline, semi-finalisti a Britain’s Got Talent 2019.

Antonio Panfili al Galà di chiusura dei Mondiali Open

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.